3:25

4
3:25

monologo

drammaturgia originale di Federica Cucco | con Chiara Davolio | produzione La Compagnia delle Lucciole (Carpi, MO) | durata 10′ | inedito

“Tre e venticinque del mattino. Non si vede una luce fuori. Né una macchina, né un lampione. Non è una notte buia, è una notte nera. Una notte pronta a spaventarti.” Il monologo 3:25 racconta l’esodo di un essere umano, senza un’età, senza un nome, senza un luogo in cui arrivare o tornare. Un flusso di coscienza e un respiro che scandisce la crescente ansia dell’ignoto. Un essere umano, un corpo. Solo questo.

Stadio Paolo Mazza via Cassoli (angolo via Ortigara)

sabato 28 aprile | ore 16.00, 16.45, 17.30, 18.15, 19.00

Foto di Daniele Roversi